Situazione difficile, sul fronte Coronavirus, in tutta la Ciociaria. E anche nel comune di Arpino. Dove poco fa il sindaco Renato Rea ha aggiornato la popolazione sull'evoluzione della pandemia nel proprio territorio.

"La Asl - ha scritto in merito il primo cittadino - mi ha comunicato la nuova situazione relativa alle positività riscontrate nella nostra città. Purtroppo, i numeri sono in netto rialzo rispetto agli scorsi giorni, perché sono in totale ben 96 le persone risultate positive ai tamponi, di cui 93 in isolamento domiciliare e 3 ricoverati presso strutture ospedaliere.

Come già detto nei precedenti comunicati, negli elenchi trasmessi non sono presenti i nominativi di alcune persone che mi hanno comunicato direttamente la loro positività; di contro, sono indicati ancora nominativi di persone che mi risultano negativizzate, tra le quali diverse consorelle dell'Istituto "Suore della Carità".
Questi numeri devono indurre alla massima attenzione la cittadinanza, a prescindere da quello che la normativa consente o vieta.

Essendo risultati positivi anche alcuni studenti del plesso Arpino capoluogo, ho disposto la chiusura dello stesso anche la prossima settimana. Ho altresì disposto a titolo precauzionale anche la chiusura dei plessi di S.Sosio, Pagnanelli e Panaccio nella sola giornata di lunedì, per la igienizzazione e sanificazione degli ambienti".