Ha raggiunto l'abitazione dell'ex compagna, nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento, e dopo un'animata discussione l'ha picchiata selvaggiamente con schiaffi al volto ed anche danneggiato la sua auto. 

La vittima è riuscita a chiedere aiuto chiamando i carabinieri che l'hanno salvata dal pestaggio. E' accaduto a Supino dove, nella giornata di ieri, i militari della locale stazione hanno arrestato in flagranza di reato l'ex compagno violento, un 39enne albanese, residente a Supino.

L'aggressore, alla vista dei militari, ha cercato di dileguarsi ma è stato prontamente bloccato e arrestato per "lesioni personali e atti persecutori". La donna, visitata dai sanitari del 118 di Ceccano, veniva riscontrata affetta da "escoriazione al volto" guaribili in 3 giorni di prognosi .

L'arrestato, dopo le formalità di rito, come disposto dal Magistrato di turno, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della Stazione Carabinieri di Frosinone in attesa del rito direttissimo.