Arriva a Fiuggi una struttura pronta ad accogliere tutte quelle persone risultate positive al Covid ma con necessità di bassa intensità di cura e per tutti quei soggetti negativi in quarantena. Grazie all'iniziativa di alcuni imprenditori del territorio c'è la possibilità di svolgere l'isolamento domiciliare in totale sicurezza: ben 53 camere disponibili, suddivise in 4 piani all'Hotel Villa Laura di Fiuggi.

Nei giorni scorsi, visto l'aumento dei contagi che stavano interessando tutta la Regione la Asl di Frosinone ha deciso di approvare un bando per trovare strutture disponibili a prendere in carico persone risultate positive ma con necessità di bassa intensità di cura o persone negative in quarantena. Mirko Clemente della Reset Srl, in collaborazione con Natale Di Meo, ha aderito alla richiesta della Asl di Frosinone e in pochi giorni ha messo a disposizione una struttura a Fiuggi. «Lo considero un dovere, la nostra coscienza sociale ci impone di venire in aiuto della Asl e dei cittadini, in questo momento di difficoltà che sta coinvolgendo la nazione» ha dichiarato Clemente.

Il progetto è sviluppato per garantire la massima sicurezza a tutti. «Un ringraziamento alla dottoressa Patrizia Magrini, all'ingegnere Palmieri, al dottor Russo, alla dottoressa Battisti, alla dottoressa Pizzutelli, e a tutto lo staff della ASL - ha aggiunto Clemente - che con competenza e professionalità ha consentito il realizzarsi di questo progetto in pochi giorni di lavoro intenso e produttivo». Dalla struttura chiariscono che l'accesso potrà avvenire secondo due modalità: su richiesta del reparto ospedaliero dimettente, oppure, se l'ospite è a domicilio con richiesta a cura del SISP o del MMG.