Ancora un atto vandalico ai danni dei bagni pubblici che si trovano in piazza Umberto I a Coreno Ausonio. È quanto ha denunciato il sindaco Simone Costanzo che ha fortemente contestato l'accaduto. Quello messo a segno non è il primo caso registrato nelle strutture di Coreno Ausonio, già altre volte gli incivili avevano distrutto parti di questi beni comuni che sono patrimonio di tutto il paese. Dopo aver distrutto luci e sanitari, questa volta sono state prese di mira le porte.

Ad annunciare l'ennesimo atto vandalico è stato il sindaco Costanzo che ha affermato: «Mi duole segnalare l'ennesimo vile danno avvenuto nei locali dei bagni pubblici in Piazza Umberto I. Prima i sanitari, poi la luce, poi il lavandino, ora la porta. Ripeto, siamo davvero una grande e forte comunità. Dimostriamolo avendo cura dei nostri spazi che sono di tutti».