Questa mattina gli agenti della Polizia di stato del Commissariato di Sora hanno arrestato un cinquantasettenne residente nel Cassinate per possesso di documenti di identità falsi e sostituzione di persona.

L'uomo, con numerosi precedenti per reati dello stesso tipo e per spaccio di sostanze stupefacenti e lesioni personali, nei cui confronti nel 2018 era già stato emesso un avviso orale da parte del questore di Frosinone, è stato sorpreso dai poliziotti mentre cercava di aprire un conto corrente in una filiale di una banca del centro di Sora con documenti che riportavano il nome di un ignaro cittadino, anche lui residente nel Cassinate.

Su disposizione dell'autorità giudiziaria, l'uomo è stato posto agli arresti domiciliari nel suo luogo di residenza.
Per lui è scattato anche il foglio di via obbligatorio con divieto di tornare a Sora per tre anni.