Attimi di panico ieri in Comune alle 14 circa. Un elettricista è caduto da una scala ed è stato necessario l'intervento del 118 per trasportarlo al Pronto soccorso dell'ospedale Santa Scolastica. L'uomo, un sessantasettenne, era impegnato insieme a un collega in un'operazione di manutenzione come tante di quelle che quotidianamente vengono svolte nel Palazzo di piazza De Gasperi quando, per ragioni ancora da stabilire, è rovinosamente caduto.

Immediato il soccorso offerto dai presenti che hanno chiesto l'intervento del 118. Il personale sanitario giunto sul posto ha disposto il trasferimento al Santa Scolastica dove i medici si sono dati subito da fare per tutti gli accertamenti e le cure del caso. In un primo momento era stato ipotizzato un trasferimento in elicottero in una struttura più attrezzata, poi l'allarme sarebbe rientrato per questo l'uomo è rimasto nel nosocomio cassinate sotto stretta osservazione.
I dipendenti del Comune addolorati e spaventati, hanno seguito con attenzione la vicenda.

L'elettricista, prossimo alla pensione e in forza al Comune fin dal 1994, è un impiegato modello, sempre molto operativo e pronto a dare una mano, benvoluto da tutti, come confermato anche dall'ufficio stampa dell'Ente. A seguito della vicenda si è recato nell'ufficio nel quale è caduto l'elettricista anche il primo cittadino che si trovava ancora nel Palazzo.

Come da prassi sul posto è intervenuto il dottor Alessandro Varone responsabile Spresal della Asl, e i carabinieri della Compagnia di Cassino guidati dal capitano Giuseppe Scolaro, che hanno effettuato i rilievi necessari alla ricostruzione della dinamica dell'incidente. Dal Comune fanno sapere di essere a disposizione delle autorità.