"Crediamo che ci si potesse impegnare di più nel redigere l'avviso alla cittadinanza con cui il sindaco regola l'accesso al Municipio fino al 13 novembre 2020.
Il periodo non è roseo, lo sappiamo, anzi rischia di essere uno dei periodi più difficili del nuovo secolo, ma questo non vuol dire che non si possa provare - facendo ciascuno la sua parte - ad essere più flessibili e più osservanti delle disposizioni governative".

Lo scrive "Siamo Castrocielo" in una nota diffusa in serata. Che poi prosegue: "In effetti escludere del tutto l'accesso di pomeriggio al Municipio comporta che una consistente parte della popolazione castrocielese (tutti coloro che lavorano in orari mattutini, e sono tanti!) non potrà recarsi presso la casa comunale fino a metà novembre.

Allora, visto che i DPCM che si susseguono a ritmo incalzante raccomandano (anzi, praticamente comandano) la differenziazione dell'orario di ingresso del personale nelle strutture pubbliche, crediamo che il medesimo principio possa applicarsi anche per l'utenza.
In altre parole, visto che l'apertura al pubblico del Comune di Castrocielo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 non permette a coloro che lavorano in orario mattutino di recarsi in municipio, sarebbe auspicabile un'apertura pomeridiana degli uffici comunali al pubblico (con tutte le garanzie previste in ordine di prevenzione e controllo), agevolando così chi al mattino non può recarsi in Municipio".