In questi giorni è in corso l'ammodernamento e il ripristino della funzionalità della rete di videosorveglianza comunale. L'impianto risale al 2009, le telecamere sono obsolete e non consentono una facile integrazione con le moderne tecnologie di interconnessione digitale.

«Saranno integrate 15 videocamere, alcune con "lettura targhe" per il controllo degli accessi al centro storico - spiega il vicesindaco Massimo Sera - È solo il primo step di un progetto di interconnessione digitale più vasto che insieme alla fibra ottica ci permetterà di avere una "smart city" più moderna. Infatti abbiamo presentato in questi giorni un nuovo progetto al Ministero dell'interno firmando un patto con la Prefettura di Frosinone per realizzare una nuova rete completamente in wi-fi».

Sera ha aggiunto che lo scorso mese è stata firmata una convenzione con il Comune di Santopadre partecipando a un bando regionale per installare videocamere nelle aree di confine.