Raffica di furti, il sindaco Salera scrive al prefetto Ignazio Portelli. Una comunicazione inoltrata proprio ieri in cui il primo cittadino ha richiesto la convocazione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica.
Una richiesta che fa propria la situazione non solo del centro di Cassino ma anche delle zone limitrofe: i ladri spesso da Sant'Elia si spostano nella città martire o dal centro cittadino a Cervaro.

Insomma il problema deve essere affrontato con competenza e da tutti i rappresentanti dei territori colpiti dai furti. La zona di San Michele, le campagne di Sant'Angelo così come le aree a ridosso dei confini con Cervaro restano le "privilegiate" di bande spesso ben organizzate. I cittadini seguono passo passo ogni spostamento, ogni auto sospetta comunicando con gruppi social dedicati. Le forze dell'ordine stanno concentrando sforzi e personale su tutto il territorio. Ma le zone e soprattutto le vie di fuga tra campagne a perdifiato sono davvero troppe. Serve una maggiore sinergia.