Lavoratori in nero in un forno. I carabinieri di Aquino fanno scattare il blitz: controlli serrati e maxi sanzioni. I controlli condotti a quattro mani dagli uomini dell'Arma della locale stazione guidati dal maresciallo Parrillo (agli ordini del capitano Nicolai) e dal nucleo dei carabinieri dell'Ispettorato del lavoro hanno permesso di scoprire che all'interno di un forno stava lavorando un dipendente mai assunto e affatto in regola. Controlli estesi in tutto il territorio.

Il titolare dell'attività è stato segnalato e a suo carico sono state elevate diverse sanzioni: una da 1.800 euro, poiché nel corso dei controlli è emerso che all'interno dell'attività lavorava la persona, poi ascoltata, senza regolare contratto di assunzione. Ma a carico dello stesso titolare è stata elevata pure una multa da 2.000 euro relativa alla sospensione per le successive 12 ore dell'attività e un'altra da 400 euro per l'inosservanza dei provvedimenti in materia di contenimento del Covid.
Al momento delle verifiche, infatti, il personale "irregolare" era anche sprovvisto di mascherina.