Entrano in farmacia e portano via centosessanta euro. Questo il magro bottino dei soliti ignoti che, l'altra notte, hanno portato a termine un furto all'interno della farmacia Spaziani Testa di Fontana Perrelli di Minturno. Un raid compiuto in piena notte, all'interno dell'attività sanitaria situata lungo via per Castelforte. I banditi hanno forzato la porta d'ingresso principale e una volta entrati nel locale hanno subito preso di mira la cassa, dove la proprietaria aveva lasciato centosessanta euro.

Non trovando altri spiccioli gli autori del furto sono fuggiti, non portando via altro. Infatti dopo una serie di controlli sembra che i malviventi non si sono interessati a medicinali e a altro materiale che era in esposizione. Ad accorgersi del furto ieri mattina è stata la proprietaria e i dipendenti che hanno constatato la visita notturna degli ignoti ed hanno avvisato i carabinieri. Sul posto sono giunti i militari della stazione di Minturno, ma anche il capitano Michele Pascale, comandante della Compagnia di Formia, per effettuare gli accertamenti del caso.

Sono state acquisite anche le immagini della videosorveglianza, che potrebbero essere di aiuto agli investigatori, i quali avrebbero già raccolto elementi importanti. Per i ladri l'impresa non ha dato i risultati sperati, tanto che si sono dovuti accontentare di una cifra che potranno consumare per una cena.
La zona di Fontana Perrelli, ma anche quella vicina alla variante Appia, in passato è stata spesso frequentata da ladri e balordi, con furti in locali ed appartamenti (recentemente ce ne sono stati due tra Santa Maria Mater Domini e via Simonelli).

Ciò perché i malfattori, una volta messo a segno il colpo, possono fuggire lungo la vicina Variante Appia che collega il sud pontino con il casertano. Nel luglio scorso i soliti ignoti misero a segno un colpo anche nel vicino bar situato accanto alla farmacia Spaziani Testa, mentre il raid compiuto tempo prima presso una tabaccheria situata distante qualche centinaio di metri, fallì miseramente.