Evade dai domiciliari ma viene sorpreso dai carabinieri e arrestato di nuovo. Il tribunale revoca all'uomo, un 46enne albanese, residente a Fondi ma domiciliato a Pico, gli arresti domiciliare e così finisce in carcere.

La cronaca
Ieri, a Pico, il personale del locale Comando Stazione Carabinieri, ha dato esecuzione al provvedimento di "revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari e contestuale sostituzione con la misura della detenzione carceraria", emesso dal Tribunale di Latina nei confronti di un 46enne di nazionalità albanese, residente a Fondi  ma domiciliato nel comune ciociaro. L'uomo era già gravato da vicende penali per "maltrattamenti in famiglia ed in materia di sostanze stupefacenti".

Il provvedimento in argomento è scaturito a seguito del suo arresto, avvenuto lo scorso 13 ottobre ed eseguito sempre dal personale dell'Arma di Pico per il reato di "evasione" dal suo domicilio dove era già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per il reato di "maltrattamenti in famiglia" commesso nello scorso mese di aprile .             

Ad espletate formalità di rito, così come disposto dalla competente A.G., l'uomo è stato associato presso la casa Circondariale di Roma- Rebibbia.