Il pubblico ministero dottoressa Barbara Trotta, titolare dell'indagine, ha aperto un fascicolo sulla morte di Mario Graziani, 10 anni, travolto da un trattore che si è sfrenato venerdì scorso in via Calanzio. La dottoressa Trotta ha disposto la consulenza medico-legale che si svolgerà oggi alla 14 per verificare la necessità o meno dell'esame autoptico oppure la ricognizione esterna.
La consulenza si terrà alla presenza delle parti offese, del proprietario del trattore, C.C., il quarantottenne indagato per omicidio colposo e del suo avvocato Nicola Ottaviani.

Il piccolo Mario stava facendo i compiti a casa di un amico, con altri due compagni, quando all'improvviso è stato travolto da un trattore che si è sfrenato e non gli ha lasciato scampo. Erano in un capanno. I quattro piccoli non avevano quindi una visuale che permettesse loro di comprendere l'immediato pericolo. Ad un certo punto, per cause al vaglio degli investigatori, il trattore si è sfrenato.

Il proprietario e altre persone che erano con lui si sono accorte di quanto stava accadendo e hanno iniziato a urlare provando anche a fermare il mezzo. Ma purtroppo ogni tentativo è stato inutile.
Da chiarire cosa sia accaduto, perché il trattore, con il cassone agganciato, si sia sfrenato. Tre bambini sono riusciti a fuggire dal capanno pochi istanti prima che il mezzo travolgesse, purtroppo, Mario. Le indagini sono state avviate per chiarire se il trattore fosse effettivamente frenato, se fosse rimasto in moto in quanto non c'è stato uno spegnimento immediato o se, come dichiarato dal proprietario si sia frenato per cause ignote dovute al meccanismo frenante che potrebbe non aver funzionato. Trattore che aveva agganciato anche un cassone con 100 quintali di prodotti ortofrutticoli.

Il dolore
Tanti i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia di Mario. Uno strazio senza fine per i genitori, papà Cataldo e mamma Ramona. Lui operatore scolastico di Sgurgola, lei infermiera, molto conosciuti e stimati in paese.
Si attende ora il nulla osta della salma per fissare la data dei funerali. Per il giorno dell'ultimo saluto a Mario sarà proclamato il lutto cittadino, come annunciato dal sindaco Antonio Corsi il quale appresa la drammatica notizia ha subito espresso vicinanza alla famiglia del piccolo.