Sembra completamente superato il disservizio che aveva lasciato gli utenti per una giornata intera senza internet né servizi, dopo che Telecom ha ripristina la connessione. È stato un "martedì nero" quello passato. L'intero paese, che già di per sé non gode di un notevole segnale per nessuna delle varie compagnie telefoniche, scontando spesso e volentieri sparizioni di qualsiasi linea appena il cielo si fa grigio e cade qualche goccia di pioggia, martedì scorso è rimasto per un'intera giornata senza linea fissa.

Un problema del gestore, cioè Telecom Italia, che ha in sostanza impedito di poter usufruire di qualsiasi servizio essenziale, dal bancomat alle operazioni delle ricevitorie e degli uffici postali, con centinaia di cittadini costretti a uscire dal paese e recarsi nelle zone limitrofe per poter sbrigare le proprie incombenze. Si è trattato dell'ennesimo episodio di cattivo funzionamento delle linee fisse e mobili, per il quale perfino il sindaco Antonio Como si è sentito in dovere di intervenire mettendosi in contatto con il gestore, per fare in modo di sollecitare un intervento.

Mercoledì mattina, infine, la buona notizia è arrivata proprio dai social del sindaco, che ha avvertito la cittadinanza ormai sull'orlo di una crisi di nervi: «È stato individuato dai tecnici Telecom il problema che da ieri ha interrotto la connessione telefonica e quindi il collegamento internet di alcuni comuni, tra i quali Amaseno. I tecnici hanno in ogni caso assicurato il ripristino del servizio entro la fine del pomeriggio» e così è stato. Tutto è bene quel che finisce bene? Insomma. A fronte di un canone pagato come in qualsiasi altra zona d'Italia, della banda ultralarga che ancora per un po' di tempo si farà desiderare, resta il fatto che Amaseno, di tanto in tanto, continua a trovarsi isolato.