Medici di famiglia, Comune e associazioni del territorio uniti in un'importante campagna, quella della vaccinazione antinfluenzale. In che modo? Offrendo la possibilità ai cittadini di vaccinarsi, raggiungendo dei punti dislocati sul territorio, nelle varie contrade, per evitare affollamento negli studi medici. Si parte da lunedì prossimo.

Proprio in ragione della necessità di garantire il rispetto di tutte le misure sanitarie di contenimento e contrasto alla diffusione del nuovo coronavirus, i medici di Paliano hanno individuato dei punti di vaccinazione dislocati in tutto il territorio cittadino a cui i pazienti potranno accedere su appuntamento, con giorni e orari certi, così da evitare l'affollamento degli studi medici, la creazione di assembramenti e spostamenti difficoltosi, specie nei casi di persone anziane, fragili o debilitate da patologie pregresse. In base alle indicazioni del Ministero alla Salute il vaccino antinfluenzale è gratuito e fortemente raccomandato per tutti coloro che hanno più di 60 anni e per chi ha problemi di salute importanti, tali da essere aggravati dallo stato influenzale. La gratuità e la raccomandazione del vaccino è prevista anche per i bambini da 6 mesi a 6 anni.

«L'impegno dimostrato dai medici della nostra città nel pianificare una campagna in grado di offrire le migliori condizioni di accesso al vaccino - ha dichiarato il sindaco Domenico Alfieri -è un prezioso servizio reso a tutta la comunità». «La vaccinazione antinfluenzale assume in questo frangente un'importanza strategica nel contrasto al Covid-19 - ha detto il consigliere comunale e medico di famiglia, Ugo Germanò - In considerazione dell'elevato aumento del numero di pazienti interessati, noi medici di famiglia abbiamo pensato, in collaborazione col Comune e le associazioni del territorio, di avvicinarci alle varie contrade per vaccinare i residenti. Coloro che si sono già prenotati saranno diretti verso la zona di riferimento negli orari che il proprio medico gli indicherà. Chi lo deve ancora fare, ora potrà indicare la sede più vicina dove poter essere vaccinato in totale sicurezza».