Una nuova caccia all'uomo martedì sera a Sant'Elia. Poco prima di cena, le segnalazioni rilanciate sui social hanno raccontato di gruppi di ladri in zona Portella. Poi di un'altra auto abbandonata - così come avvenuto in A1, dove a seguito di un folle inseguimento in macchina, l'Audi nera è stata abbandonata per proseguire a piedi - e di altre ricerche forsennate a piedi nelle campagne: una scena perfettamente in linea con quanto sta accadendo nelle ultime settimane in tutto il Cassinate.

Sui gruppi dedicati sono stati descritti uomini a piedi, veloci e alti, scattanti. Un gruppo che, una volta abbandonata l'auto, ha scavalcato cancelli e sfiorato staccionate dileguandosi nelle campagne.
Immediato l'arrivo dei carabinieri di Cervaro che hanno dato vita a una vera e propria ricerca diramata in tutto il territorio.

Nell'auto, bloccata dai militari, gli uomini del capitano Scolaro hanno trovato attrezzi da scasso: cacciaviti, torcia, martelletto, arnesi vari e guanti. Il vero kit dello scassinatore. E le ricerche vanno avanti.
Questo a poche ore dai colpi messi a segno nelle tre villette prese di mira poco dopo le 11 a San Michele, in zona Tufo, a Cassino. Una escalation di colpi, anche solo tentati, che hanno riguardato l'intero territorio, soprattutto nel weekend. I controlli delle forze dell'ordine vanno avanti senza sosta: rafforzati i servizi normali, soprattutto i controlli capillari.