«Foto-trappola attive sul territorio di Isola del Liri.
Attenzione ai cartelli. Sanzioni per l'abbandono di rifiuti dai 300 ai 3.000 euro. Adesso i comportamenti illeciti non saranno più tollerati». Il consigliere Giampaolo Tomaselli non usa mezze misure e allerta i cittadini affinché stiano attenti perchè "il tempo dei furbi è finito".

Il servizio, che di fatto ha attivato gli occhi elettronici, è stato deliberato nell'ultimo consiglio comunale.
Il sindaco Massimiliano Quadrini ha sottolineato il grande lavoro portato a termine dal componente della sua squadra, lo stesso Tomaselli, che ha permesso di attivare il nuovo modo di controllare chi sbaglia.

E così nella Città delle Cascate non saranno più concessi sconti a chi penserà di abbandonare i propri rifiuti sul territorio comunale. Multe salate in arrivo per i trasgressori che hanno le ore contate perché l'Amministrazione Quadrini ha dichiarato "guerra" a chi inquina l'ambiente, deturpando anche l'immagine di Isola del Liri.

Il primo cittadino, infatti, è impegnato in un'azione di rilancio della città sotto il profilo culturale e turistico. Quadrini si è detto soddisfatto dell'istituzione, lungo corso Roma, del senso unico, che ha restituito alle attività una nuova linfa di natura turistica.