Due defibrillatori che saranno posizionati in punti strategici per il paese. Un grande risultato per una importante iniziativa di solidarietà, "Accorciamo le distanze", fortemente voluta e realizzata dall'amministrazione comunale in collaborazione con l'Ares 118.

"Accorciamo le distanze" è un progetto della Regione Lazio che punta su tre diverse direttrici di intervento. Uno di questi è condotto da Ares 118 ed è finalizzato ad assicurare una risposta tempestiva in situazioni di emergenza-urgenza nelle aree con difficoltà di accesso attraverso, tra l'altro, il coinvolgimento delle comunità delle aree in questione mediante una formazione ad hoc di primo soccorso e rianimazione cardiopolmonare a favore della popolazione che diventa, così, protagonista della propria salute.

Soddisfatti per la buona riuscita della manifestazione il sindaco di Coreno Ausonio, Simone Costanzo, e il consigliere comunale con delega alla sanità Antonio Lavalle che hanno affermato: «Siamo molto soddisfatti della risposta della popolazione al corso. Le adesioni (circa settanta) hanno superato ogni più rosea previsione a dimostrazione che nel nostro territorio vi è la consapevolezza dell'importanza del primo soccorso. Tutti i frequentatori hanno partecipato alle attività previste con impegno e serietà manifestando apprezzamento, in particolare per quanto concerne le modalità di svolgimento del corso e la sua efficacia. L'attività ci ha inoltre consentito di ricevere gratuitamente dall'Ares 118 due defibrillatori che potranno rendersi utili in caso di urgenze cardiopatiche. Cogliamo l'occasione quindi per ringraziare l'Ares 118 e la Regione Lazio per l'opportunità concessa».