Chiusa carreggiata sul cavalcavia della Casilina.
Si sta cercando di ripristinare il vecchio percorso per evitare, soprattutto vista la presenza importante di mezzi pesanti, che di possano creare ingorghi e criticità. Il sindaco Marrocco ha subito tuonato:«Serve un percorso alternativo». E si è messo al lavoro.

Il sindaco di Cervaro Ennio Marrocco, infatti, ha emesso in virtù dell'inizio dei lavori da parte di Astral su via Casilina, un'ordinanza di chiusura al traffico veicolare sul cavalcavia a servizio della stessa arteria, agli automezzi di portata superiore a 3,5 tonnellate. Un provvedimento reso necessario vista la chiusura temporanea di una carreggiata del ponte fino a completa rimozione dei problemi emersi e segnalati.

L'atto, inoltre, ha predisposto il transennamento e la messa in sicurezza provvisoria della strada comunale via dei Leuci. «Insieme ai tecnici comunali e alla polizia locale abbiamo effettuato un sopralluogo  - ha detto il primo cittadino Ennio Marrocco  - sull'area adiacente il ponte, perché è fondamentale che il Comune intervenga in termini di supporto e di collaborazione con gli altri Enti preposti a garantire la sicurezza dei cittadini». Poi ha aggiunto: «Inoltre abbiamo chiesto ad Anas, per scongiurare disagio e congestione del traffico, la realizzazione di un percorso alternativo peraltro già esistente. In sostanza, infatti, si tratterebbe di riaprire conclude il sindaco la vecchia arteria, ancora in buone condizioni, dell'ex Casilina». Una soluzione tampone veloce ed efficace. Intanto il Comune di Cervaro ha avanzato all'Anas la richiesta formale.