Da poco più di una settimana, sono riprese regolarmente le attività scolastiche sul territorio monticiano. Per rassicurare genitori, alunni e personale, l'amministrazione comunale fa il punto di quanto è stato fatto per garantire la ripartenza.

«Grazie a diverse conferenze di servizi, convocate dal sindaco e dai delegati ai lavori pubblici e pubblica istruzione e, a seguito di molteplici sopralluoghi nelle scuole, si è proceduto in piena collaborazione ed in accordo con i dirigenti scolastici del I e II Istituto Comprensivo ed ai responsabili della sicurezza scolastica, ad individuare e procedere con risolutezza, tramite gli uffici comunali preposti, per realizzare i lavori necessari nel pieno rispetto delle linee guida indicate dal Ministero Della Pubblica Istruzione, utilizzando i fondi strutturali Europei P.O.N. per le scuole giunti per l'emergenza covid-19».

Più nello specifico, sono stati eseguiti lavori di adeguamento e adattamento funzionale degli spazi e delle aree didattiche per contrastare il virus. Interventi che, ci tengono a precisare dall'ente, sono stati terminati in tempi utili rispetto all'inizio delle lezioni.
«Per quanto attiene la situazione del plesso di Colli- proseguono - ci preme evidenziare che a seguito di incontri, ed infimo, di un'accorata missiva del sindaco al dirigente dell'ufficio scolastico provinciale di Frosinone, è stata scongiurata la chiusura della scuola media locale. Il nuovo edificio scolastico destinato proprio a ricevere la scuola secondaria di I grado, è stato reso fruibile già dall'inizio delle lezioni e nel plesso, a seguito di mirati interventi, si è riusciti ad ospitare anche i bambini della primaria».

La chiosa di soddisfazione del sindaco Veronesi. «Stiamo lavorando ponendo in essere ogni azione utile a tutela dei bambini. Siamo in una situazione di emergenza e non neghiamo le difficoltà incontrate che in ogni caso stiamo affrontando con massima fermezza, attenzione e, contestualmente, chiediamo alla cittadinanza collaborazione e sostegno. Uniti supereremo ogni difficoltà».