Puliamo il mondo ci riprova. Dopo il rinvio di domenica scorsa, così com'era successo anche nel 2019, sempre a causa della pioggia, i volontari di Legambiente ripuliranno le aree circostanti al parcheggio multipiano domenica mattina dalle 9.30 alle 13. «La scelta del luogo è simbolica - aveva spiegato il presidente del circolo il Cigno Stefano Ceccarelli - anche se non ci addentriamo dentro il parcheggio per questioni di sicurezza».

L'evento di quest'anno, infatti, sarà dedicato ai tre giovani scomparsi tragicamente all'interno del multipiano, Alessandra, Daniele e Davide. Un modo per sensibilizzare l'opinione pubblica su un luogo-non luogo e anche per far sì che quel parcheggio venga utilizzato un po' di più dai cittadini anche per dare respiro al centro storico ed eliminare sosta selvaggia dalle strade del centro storico. Per l'intera mattinata, Legambiente ripulirà i giardinetti sotto i Piloni e le aree nei pressi dei due ingressi dell'impianto, su viale Mazzini e su via Ciamarra, compresa la vecchia stradina pedonale che univa le due strade, ora in stato di abbandono. L'evento si svolgerà nel pieno rispetto delle norme Covid e avrà anche un'appendice particolare.

Ci sarà un contributo dell'associazione Auto mutuo aiuto di Ceprano che fornisce aiuto psicologico alle famiglie delle vittime di suicidio e alle persone fragili che hanno manifestato intenti suicidi. Al termine della giornata interverrà la responsabile dell'asso ciazione Stefania Casavecchia. Al resto ci penseranno i volontari armati di guanti, ramazza, sacchi e, per l'occasione mascherina.