Precipita da una scala per oltre sei metri, operato d'urgenza a Roma ieri mattina. Il sessantacinquenne caduto l'altro giorno da una scala in costruzione a Casalcassinese, frazione di Acquafondata, ha riportato importanti lesioni nella caduta avvenuta durante alcuni lavori domestici. Il pensionato, originario di Venafro, aveva raggiunto la sua abitazione nel Cassinate per sistemare alcune cose. Improvvisamente ha perso l'equilibrio, cadendo da una importante altezza.

Solo per puro caso non ha battuto la testa su un blocco in cemento che si trovava sotto la scala. Immediato l'arrivo dei soccorsi: ancora vigile, lamentava forti dolori alle gambe. Un'eliambulanza ha trasferito l'uomo al Gemelli, a Roma, dove ieri è stato sottoposto a un delicato intervento. Le sue condizioni restano gravi, ancora in prognosi riservata.