Divertimento e appartenenza. Goliardia e senso di identità. Sono i concetti che hanno animato un gruppo di ragazzi di Tecchiena e delle contrade limitrofe, i quali hanno fatto confezionare una maglietta che esalta proprio la loro zona di residenza. Le t-shirt portano la scritta "Thecchiena" sì, con la "h" messa anche nella prima sillaba e con la grafica che imita, piccole differenze a parte, il logo di una nota marca che produce abbigliamento, zaini e scarpe di qualità per alpinismo ed escursionismo.

Nell'indossare la maglietta, questi ragazzi hanno anche lanciato l'hashtag #adifesadelcastello, individuando nell'antica grangia certosina il simbolo storico di un'intera zona, la più popolosa della città. Un modo, originale e genuino, per aggregare, ritrovarsi e riconoscersi, in maniera pulita e allegra. Come ci ha spiegato uno dei promotori, Mattia Santucci, al quale abbiamo chiesto come sia nata questa idea: «Molto semplicemente ci ha detto un gruppo di amici ha creato queste magliette con un intento puramente goliardico.
Il disegno ricalca un famoso marchio di vestiario sportivo. Ci teniamo a precisare che l'iniziativa è assolutamente spensierata, simpatica, priva di dietrologie e di secondi fini: dietro, non c'è nulla di politico, di ideologico".

Pubblicizzate nella mattinata di ieri su vari canali social, le magliette con la scritta "Thecchiena" hanno subito spopolato tra i giovani e gli adulti, con l'iniziativa che come si dice in questi casi è diventata virale e ha richiamato l'attenzione di molte persone, le quali hanno chiesto informazioni o hanno prenotato una t-shirt anche per loro. Da maglietta per pochi intimi ad un successo di pubblico, forse inaspettato, che va detto sta gratificando i ragazzi e la loro fantasia».