Continuano senza sosta gli abbandoni di rifiuti, in via Falasca, lungo la pista ciclabile e in aree verdi delle periferie. Così, dopo l'ennesimo intervento di pulizia operato dai cittadini proprietari, per quanto riguarda la vegetazione incolta e dell'amministrazione, si pensa all'installazione di telecamere per incastrare i furbetti. Rifiuti di ogni tipo, materiali di risulta, elettrodomestici rotti, mobilio vecchio e frazione di indifferenziata, si trova di tutto abbandonato nel verde, così si corre ai ripari.

Alcuni giorni fa proprio in via Falasca è stata ripulita un'area vasta. «Il taglio erba e arbusti del terreno sono stati fatti dai privati su diffida del Comune  - ha spiegato il consigliere Consales - per il rispetto dell'ordinanza che obbliga i proprietari a pulire le aree incolte. Il Comune con un escavatore e la De Vizia con il ragno hanno tolto le buste e i rifiuti che erano state abbandonate in quel sito per lo smaltimento. La pulizia è proseguita anche nei canali laterali per completare il lavoro. Successivamente saranno messe le telecamere per beccare gli zozzoni che in tutta questa storia sono purtroppo gli unici responsabili di questa situazione, soprattutto perché da febbraio a cassino c'è l'isola ecologica a via Ponte la Pietra dove è possibile differenziare tutti i rifiuti».