Una nuova occasione di sviluppo per il territorio del Comune di Colle San Magno: domani alle 18.30 verrà inaugurata la nuova Zona di Addestramento Cani (Zac) monte Asprano, autorizzata dalla Regione Lazio.
Si tratta di un'area sul monte Asprano tabellata e recintata per promuovere l'addestramento e l'allenamento dei cani, l'educazione cinofila e venatoria dei cacciatori, il recupero dei territori marginali e la riduzione dei prelievi della selvaggina allo stato brado. Il Comune ha collaborato con la Federazione Provinciale Federaccia di Frosinone guidata da Alessandro Filippi e la convenzione firmata tra i due enti e prevede che la Zac monte Asprano si affidata alla gestione del locale circolo Federcaccia Colle San Magno 2 guidato da Carlo Nota.

«Si tratta di una grande opportunità - ha spiegato il sindaco Antonio Di Adamo - La Zac monte Asprano è la terza nella provincia di Frosinone, quindi permetterà anche di favorire un indotto economico di spessore». «Con questo progetto Colle San Magno può diventare un riferimento per il territorio» ha aggiunto il vice sindaco Antonio Di Nota. A fargli eco Antonio Di Murro: «Da amministratore, da appassionato, da cittadino, non posso che essere soddisfatto. Dopo un lungo iter finalmente ce l'abbiamo fatta. Era un progetto che sognavo da bambino, ora è realtà».