Nella serata di ieri, a Monte San Giovanni Campano, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato un 25enne del luogo per "coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti".

Da alcuni giorni, i militari avevano notato alcuni strani movimenti in una località di campagna della zona e per questo avevano predisposto un mirato servizio di prevenzione e repressione del fenomeno del traffico di sostanze stupefacenti.

I carabinieri hanno, così, eseguito un'ispezione all'interno di un terreno dove hanno scoperto una sorta di serra "artigianale", occultata alla vista da una piccola recinzione di canne, con all'interno tre piante di canapa indiana, alte circa 2 metri ciascuna.

Identificato il proprietario dell'appezzamento, i carabinieri sono passati alla successiva perquisizione personale, veicolare e domiciliare a suo carico, al termine della quale è stato reperito un involucro contenente ulteriori 2 grammi di "hashish", occultati nel comodino della camera da letto.

L'uomo è stato pertanto segnalato all'A.G.
e le piante e lo stupefacente sottoposti a sequestro.