Da cantiere a nuova piazza: sono in dirittura d'arrivo i lavori nel rione Napoli. Il geometra Mattia Copertino dell'EdilMoter ha fornito maggiori informazioni sull'opera che secondo il cronoprogramma dovrebbe essere ultimata nell'arco di tre settimane. «Da domani (oggi, ndr) iniziamo con le lavorazioni sulla piazza, verranno sistemate le panche e su sei panchine verrà installata una cornice di bellezza. Poi, condizioni meteo permettendo, dipingeremo i muretti e procederemo anche con la posa dell'asfalto e con la segnaletica orizzontale. I materiali sono pronti, ci stiamo organizzando per il trasporto con un mezzo preposto al carico e allo scarico».

Il consigliere Massimiliano Bruni, dopo aver ribadito che il ritardo con cui procede il cantiere è dovuto all'emergenza Covid-19, ha spiegato che da ieri nell'area vicina al campo da mini golf è partita la bonifica del verde e che con l'approvazione del bilancio, prevista per fine mese, saranno impegnate altre somme per l'acquisto di panchine, di un gioco per i bambini e anche di alcuni attrezzi per fare fitness. «In quest'area - ha ricordato Bruni - sono state poste tre recinzioni, una principale per consentire oltre l'ingresso ai disabili anche l'accesso ai mezzi di soccorso e a quelli per la manutenzione, l'altra vicina all'area parcheggi e un'altra ancora nei pressi del campo da minigolf. Parliamo di un unico appalto che verrà riconsegnato tutto insieme». Quindi tra meno di un mese piazza XIII Gennaio tornerà fruibile, mentre per l'area del minigolf bisognerà attendere ulteriori passaggi.

E mentre il consigliere Bruni era in zona Costantinopoli, il sindaco Roberto De Donatis ha partecipato a un nuovo tavolo tecnico per fare il punto sull'avanzamento dell'iter procedurale per il progetto di recupero dell'ex centro "Serapide" che verrà trasformato in una cittadella della scuola. «La riqualificazione del rione Napoli ha un ampio respiro - ha detto il sindaco - Questo quartiere aspetta da oltre quarant'anni una svolta. Il nostro impegno è sotto gli occhi di tutti, i tempi non dipendono da noi, ma questa amministrazione ha prodotto il massimo impegno».