Un campo da calcio completamente in erba sintetica che possa essere utilizzato tutto l'anno e senza problematiche relative alle condizioni atmosferiche. È questo l'obiettivo del progetto che l'amministrazione ha presentato nei giorni scorsi presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per il giardino dello sport al fine di ottenere un apposito finanziamento per la sua realizzazione. Un'iniziativa che consentirà di rendere completamente funzionale la struttura sportiva.
Più volte nel corso degli anni era stata sollevata la necessità di procedere con un intervento sul campo da calcio che, attualmente, è in terriccio.

Difficile riuscire a giocare soprattutto quando le condizioni atmosferiche non sono proprio favorevoli. A questo si aggiunge anche l'aspetto visivo non propriamente dei migliori. Per questa ragione le associazioni sportive, così come gli stessi cittadini che frequentano massivamente l'impianto, hanno sollecitato interventi che potessero portare al restyling del campo. E una prima risposta è arrivata proprio i questi giorni. La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato un apposito avviso al fine di raccogliere le domande di partecipazione al programma di finanziamenti «Sport e periferie 2020 per la individuazione degli interventi da finanziare nell'ambito del fondo sport e periferie».

Anche l'amministrazione comunale di Pontecorvo ha deciso di presentare una propria proposta progettuale redatta dall'ufficio tecnico. Un lavoro che ha come obiettivo quello di «completamento e adeguamento impianto sportivo Giardino dello sport-realizzazione del manto sintetico sul campo da calcio». La giunta ha approvato lo studio di fattibilità che è stato redatto dall'ufficio tecnico del Palazzo municipale dando il via libera anche per la richiesta dell'opportuno finanziamento.
«Come comunicato la settimana scorsa, abbiamo intenzione di ridare interamente vita al campo da calcio del Giardino dello Sport in erba sintetica - ha affermato il sindaco Rotondo - Per questo motivo abbiamo deliberato l'atto di richiesta di finanziamento in tal senso».