Ha minacciato di morte l'ex moglie e il nuovo compagno della donna. Li ha inseguiti vicino alle loro abitazioni, ha tempestato di telefonate lei e scritto frasi ingiuriose sui social indirizzate al compagno dell'ex consorte. Sono le accuse di cui deve rispondere un cinquantaduenne di Strangolagalli che dovrà comparire davanti al gup il prossimo 9 ottobre. Richiesta di rinvio a giudizio per l'uomo accusato di stalking.

I fatti
Un vero e proprio incubo vissuto dalla donna di Ceprano costretta in più occasioni ad uscire di casa insieme ad altre persone per paura di incontrare il cinquantaduenne. L'uomo, sempre stando alle accuse, è arrivato anche a minacciarla mostrandole un machete e una mazza di ferro, sostenendo che avrebbe utilizzato l'acido per rovinarle la faccia. Minacce che le hanno provocato un grave stato di ansia.

In altre occasioni la donna è stata costretta a chiedere aiuto alle forze dell'ordine. E le minacce sono state rivolte anche al compagno della donna. Il cinquantaduenne ha raggiunto più volte l'abitazione del suo rivale, un uomo di Boville Ernica, minacciando di morte lui e i familiari. Quando lo incontrava nei luoghi pubblici lo offendeva e lo ingiuriava, mandandogli messaggi minacciosi su Messenger e offendendolo sui social. I fatti contestati all'uomo, difeso dall'avvocato Antonio Ceccani, risalgono a giugno del 2019 fino al mese di dicembre.