Rientra a casa e viene aggredita dal suo cane. Un donna residente in paese è stata operata ieri all'ospedale di Sora per le ferite riportate a un braccio.
Sabato pomeriggio, intorno alle 18.30, la sessantasettenne rientrava nella sua abitazione, in zona San Paolo, quando è stata improvvisamente aggredita dal suo cane di grossa taglia che le ha procurato ferite in diverse parti del corpo, con lesioni più importanti al braccio sinistro.

A salvare la donna sono stati i suoi vicini di casa che hanno sentito la signora gridare aiuto e hanno chiamato tempestivamente i soccorsi. Sul posto è giunta un'ambulanza che ha portato la donna al Santissima Trinità. Una volta giunta al pronto soccorso, la sessantasettenne è stata stabilizzata e poi ricoverata.
Ieri è stata sottoposta a un intervento chirurgico.
Le sue condizioni non sarebbero comunque preoccupanti.

Grande è stato lo spavento per i familiari e per chi ha sentito le urla della donna in quei momenti concitati.
I vicini raccontano che l'animale viveva da anni con la sua padrona. Difficile spiegare perché possa averla aggredita. Molti riferiscono che il cane non avrebbe mai dato segni di aggressività e dunque non si danno una spiegazione dell'accaduto. Una reazione improvvisa e violenta che nessuno si aspettava potesse succedere.
L'animale, come di prassi in questi casi, è stato posto in osservazione da parte del servizio veterinario della Asl.
Intanto tutti in paese si augurano che la donna possa tornare presto a casa.