Dopo alcune giornate di relativa tregua con poche segnalazioni di nuovo infetti, ieri i casi di persone contagiate da Covid-19 hanno avuto un'impennata toccando quota venti. Si tratta in massima parte di persone, soprattutto asintomatiche, appartenenti a famiglie o a gruppi di persone già monitorati dall'Asl di Frosinone e che hanno contratto il nuovo Coronavirus da soggetti a loro vicini già risultati, nel recente passato, positivi. Il primato di giornata dei nuovi contagiati è andato a Isola del Liri con sei casi, poi Frosinone con cinque, Castelliri con tre e successiavmente, a seguire, tutti con con uno: Amaseno, Cassino, Alvito, Ceccano, Fumone e Supino. Nessun ricoverato tra questi. Continua ad essere ancora molto alta la media di tamponi giornalieri effettuata: 350.

In regione
A tracciare il bilancio giornaliero regionale è stato l'assessore alla sanità Alessio D'Amato.
«Su quasi 10.000 tamponi oggi (ieri, ndr) - ha detto l'assessore - nel Lazio si registrano 143 casi di questi 90 sono a Roma e un decesso. Nella Asl Roma 1 sono 37 i casi nelle ultime 24 ore e di questi otto sono i casi di rientro, quattro con link dalla Sardegna, uno dall'Ucraina, uno dalla Francia, uno dalla Sicilia e uno con link dalla comunità Perù. Sedici i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 2 sono 48 i casi nelle ultime 24 ore e tra questi undici i casi di rientro, uno con link dalla Sardegna, uno dal Bangladesh e nove con link alla comunità del Perù. Quindici sono i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 3 sono 5 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di quattro casi di rientro, tre con link dalla Sardegna e uno dall'Albania. Uno è un contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 4 sono 11 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di un caso di rientro dall'Egitto, otto sono contatti di casi già noti e isolati e due sono casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione.

Nella Asl Roma 5 sono 9 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 6 sono 13 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di un caso di rientro dalla Svizzera e otto contatti di casi già noti e isolati. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nelle province» esclusa Frosinone «si registrano 20 casi e zero decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono otto i casi e di questi due sono casi di rientro dalla Toscana e uno dalla Lombardia. Cinque sono i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Rieti si registrano quattro casi e si tratta di un caso con link dalla Sardegna e tre sono contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Viterbo si registrano otto casi e si tratta di sei casi collegati ad un cluster noto e isolato e un caso individuato al test sierologico».
In Italia
Sono stati 1.458 i nuovi contagiati da Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, con un lieve calo rispetto ai 1.501 di sabato. Il totale dei casi sale così a 287.753. Sono sette i morti che fanno salire il conteggio delle vittime a 35.610 da inizio emergenza. I dati sono stati diffusi dal Ministero della Salute e sono consultabili sul sito della Protezione Civile. In aumento le persone con Coronavirus ricoverate in terapia intensiva: attualmente sono 187, 5 in più rispetto a ieri. Sono 72.143 i tamponi fatti in Italia nelle ultime 24 ore (in calo rispetto ai 92.706 di ieri), 9.818.118 da inizio emergenza; 38.509 le persone attualmente positive, 1.006 più di sabato. Sono invece 213.634 le persone guarite da inizio emergenza, 443 da sabato. Anche ieri nessuna regione è risultata a zero contagi. In testa la Lombardia dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 265 nuovi casi, a seguire Emilia Romagna e Lazio (entrambe con 143) e Veneto (142).

Nel mondo
Sono 28.759.036 i casi di contagio da Coronavirus nel mondo e 920.231 i decessi legati alla malattia registrati a livello globale. I dati sono aggiornati dal Coronavirus Resource Center della Johns Hopkins University.
Gli stati Uniti rimangono il paese più colpito, seguito dall'India dove, per il quarto giorno consecutivo, sono stati registrati più di 90.000 nuove infezioni. Secondo il Ministero della salute sono 94.551 i nuovi casi di Covid-19 e 1.114 i nuovi decessi. Salgono così, secondo i dati ufficiali, a 4.754.356 i casi totali di coronavirus nel Paese, inclusi 78.586 vittime dall'inizio della pandemia. Di questi, 3.702.595 pazienti sono guariti mentre 973.175 sono ancora infetti a causa del virus. L'India è il secondo paese più colpito, dietro solo agli Stati Uniti.
Il Brasile conta 4.315.687 casi di contagio da Coronavirus e 131.210 decessi attribuiti alla pandemia. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono stati 33.523. I nuovi decessi sono stati 814. Le persone guarite sono state 3.553.421, altre 631.056 sono ancora sotto trattamento. I casi di contagio da Coronavirus sono saliti in Perù a 722.832 e a 30.593 i decessi attribuiti al Covid-19. A renderlo noto è stato il ministero della Salute di Lima. I nuovi casi positivi sono stati 1.045, i nuovi decessi 123. Il Perù è il quinto paese al mondo per numero di casi. Lo stato di emergenza è stato prorogato nel Paese al prossimo 30 settembre.

Vaccino
L'università di Oxford riprende il trial clinico del vaccino, sviluppato insieme all'azienda AstraZeneca con un'azienda di Pomezia, stoppato nei giorni scorsi per la comparsa di una seria reazione avversa in un partecipante alla sperimentazione. L'indagine del Comitato indipendente si è conclusa e, dunque, seguendo le raccomandazioni degli esperti e della Medicines Health Regulatory Authority (Mhra), l'ente regolatorio britannico che ha dato l'ok non rilevando problemi di sicurezza, i trial clinici ricominceranno in tutto il Paese, annuncia l'università di Oxford in comunicato. Circa 18.000 volontari hanno ricevuto la somministrazione del vaccino.