Incendio in via Farnese, non lontano dal cimitero comunale. Ieri, intorno alle 13, le fiamme si sono sviluppate alla periferia del paese. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i volontari de "La Benemerita" impegnati per diverse ore a spegnere l'incendio, il terzo in una settimana.

Purtroppo i piromani continuano a causare gravi danni all'ambiente, oltre a mettere a rischio l'incolumità delle persone. Infatti in qualche caso le fiamme si sono avvicinate pericolosamente alle abitazioni. Inestimabili i danni al patrimonio naturale con ampie aree di macchia mediterranea andate in fumo a causa dell'inciviltà di qualcuno. Recentemente i territori di Pico, Pastena, Falvaterra e San Giovanni Incarico sono stati presi di mira da sconosciuti attentatori della natura.
Solitamente gli incendi vengono appiccati in tarda mattinata o la sera con la complicità del buio.

La rabbia tra la gente del posto è diffusa, non si riesce a tollerare in silenzio tanta distruzione o vedere le case e i terreni minacciati dalle fiamme. Molte famiglie non riescono più a vivere tranquille e temono che anche un mozzicone di sigaretta acceso gettato dal finestrino di un'auto di passaggio possa far loro rivivere l'incubo del fuoco. La speranza di tutti è che i piromani vengano scoperti e bloccati.