Immobile fatiscente in via Umberto I: il gruppo di Alfonso Santangeli chiede al commissario straordinario del Comune di intervenire per la messa in sicurezza dell'edificio scongiurando così eventuali pericoli per la popolazione.

«È scandaloso che da anni perduri una simile situazione di pericolo e di degrado in pieno centro storico - esordisce l'ex consigliere comunale di opposizione Santangeli - Si segnala la pericolosità dell'immobile fatiscente che si trova in via Umberto I, subito prima della piazza di San Rocco».

Santangeli spiega: «Lo stabile in questione versa in serio e concreto pericolo di crollo, tanto è vero che circa due anni fa alcune parti della struttura caddero su una vettura parcheggiata nelle vicinanze. Più volte in precedenza abbiamo segnalato il pericolo al Comune, ma nulla è stato fatto per mettere in sicurezza l'area».
Di qui la sollecitazione dell'ex consigliere, con una «richiesta di intervento da inoltrare ai proprietari affinché si attivino per la messa in sicurezza dello stabile. In difetto di un tempestivo intervento da parte loro, il Comune, stante il serio pericolo per la collettività, potrebbe provvedere previa acquisizione dello stabile al patrimonio comunale».

Negli anni il sito è rimasto abbandonato per cui la situazione si è aggravata. E non è certo destinata a migliorare se non si interviene eliminando i rischi sanitari legati all'incuria del luogo, oltre alla compromissione del decoro urbano. Lo spettacolo indecoroso che appare in pieno centro storico rappresenta una concreta situazione di rischio.
Il che ha suggerito a Santangeli di intervenire, facendosi anche portavoce delle segnalazioni di molti cittadini cepranesi.
Ora l'ex consigliere resta in attesa di un intervento rapido e risolutore da parte del commissario prefettizio affinché imponga ai proprietari di eliminare ogni pericolo.