Un lunghissimo corteo, fiaccole e silenzio. Così questa sera in migliaia stanno ricordando Willy barbaramente ucciso nella notte tra sabato e domenica scorsi a Colleferro da un branco impazzito. Quante volte avrà percorso quel tratto di strada, quante volte il suo sorriso aveva messo allegria a quanti incontrava, a quelli che erano i suoi compaesani. Perché lui, Willy Monteiro Duarte, era un cittadino di Paliano.

Era un ragazzo che tutti stimavano. E lungo quel percorso da piazza XVII Martiri alla chiesa di Sant'Andrea, questa sera, si sono ritrovate migliaia persone. Ad aprire il commosso e silenzioso corteo uno striscione con la scritta "Giustizia per Willy". Amici, compaesani, autorità, e tanti cittadini arrivati dai paesi limitrofi, e da Artena e Colleferro, si sono stretti attorno ai genitori, alla sorella del ventunenne ucciso di botte domenica a Colleferro.