Willy Monteiro Duarte sognava di poter indossare un giorno la maglia dell'AS Roma. Era un super tifoso. Sulla sua pagina Facebook aveva tante foto della sua squadra del cuore. E oggi, in qualche modo, il suo sorriso è riuscito a "riempire" di emozioni lo stadio Stirpe dove si sta disputando l'amichevole tra Frosinone e Roma. Maglie numero 10 di entrambe le squadre e autografate da tutti i giocatori, sono state regalate a Milena, sorella di Willy, allo stadio insieme ai genitori, da Nicolò Brighenti e Lorenzo Pellegrini, i due capitani, rispettivamente del Frosinone e della Roma.

Le due squadre sono scese in campo con il lutto a braccio. La AS Roma l'altro ieri ha voluto dedicare un messaggio di addio al ventunenne. «Willy Monteiro Duarte sognava di poter indossare un giorno la maglia della sua amata AS Roma. Questo sogno è stato spezzato nel modo più tragico e brutale possibile. I nostri pensieri vanno alla famiglia e agli amici di Willy. Riposa in pace, Romanista». Anche la società del Frosinone Calcio si è voluta stringere alla famiglia. «Willy nel cuore! Un giovanissimo campione strappato ai suo sogni, alla vita, al mondo, alla felicità. Il Club giallazzurro si unisce al dolore della famiglia del povero Willy Monteiro Duarte». Anche i tifosi giallazzurri hanno manifestato cordoglio e si erano attivati per chiedere alle due società di ricordarlo. Nicoletta Fini