Indagini frenetiche, in queste ore, per individuare gli autori della selvaggia aggressione che questa notte, in pieno centro di Colleferro, ha causato la morte di Willy Monteiro, 21 anni, di Paliano. Il giovane, stando alle primissime informazioni trapelate, sarebbe stato attaccato dal branco, tutti coetanei sembra residenti in un centro vicino Colleferro, che, per motivi da chiarire, lo avrebbero massacrato di botte lasciandolo a terra in un lago di sangue. Tanto che all'arrivo dei sanitari del 118 la situazione è apparsa subito gravissima e Willy sarebbe giunto morto all'ingresso al pronto soccorso o subito dopo.

In questi momenti, come già da stanotte, nella caserma dei carabinieri di Colleferro, che stanno coordinando le indagini, sono sotto interrogatorio diverse persone, al fine di ricostruire quanto accaduto e per risalire ai partecipanti alla rissa e quindi agli autori del pestaggio mortale. La circostanza è da confermare - visto che investigatori e inquirenti tengono le bocche ben cucite - ma sembra che due persone siano state sottoposte a fermo, mentre si stanno freneticamente cercando le altre. 

LEGGI ANCHE: Ucciso dal branco nella notte: la vittima è Willy Monteiro 

Intanto, il sindaco di Paliano Domenico Alfieri, dove Willy viveva da tempo, dopo aver espresso il proprio dolore e sconcerto per l'accaduto, ha da poco scritto su Facebook: "Sconforto e disperazione. Questo è quello che prova in questo momento la nostra città per la perdita del nostro Willy: uno splendido ragazzo che si è trovato nel posto sbagliato, nel momento sbagliato. Tutta la Città di Paliano si stringe intorno alla famiglia e ne condivide l'immenso dolore".

Quindi, l'annuncio: "In segno di lutto, sono annullati tutti gli eventi del "Weekend dello Sport" in programma nella giornata di oggi".

È Willy Monteiro, 21 anni, di Paliano, il giovane ucciso di botte la notte scorsa a Colleferro. Ad aggredirlo per cause al vaglio degli investigatori, che stanno ascoltando diverse persone anche in queste ore, sarebbero stati cinque giovani. Dolore e incredulità dei familiari e amici. Sconvolto dalla notizia anche il sindaco di Paliano Domenico Alfieri.
"Sconforto e disperazione. Questo è quello che prova in questo momento la nostra città per la perdita del nostro Willy - ha scritto il sindaco in un post su Facebook - Uno splendido ragazzo che si è trovato nel posto sbagliato, nel momento sbagliato. Tutta la città di Paliano si stringe intorno alla famiglia e ne condivide l'immenso dolore".

Tanti anche i messaggi di cordoglio alla famiglia anche da chi non conosceva il ragazzo ma ha appreso la terribile notizia dell'aggressione. "Non ci sono parole per quello che è accaduto. Una vittima innocente". "Siamo vicini alla famiglia e speriamo che venga fatta presto giustizia". Questi alcuni post che si rincorrono sui social. Anche il sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna appena ha saputo cosa è accaduto ha affidato ai social le sue parole esprimendo vicinanza alla famiglia della giovane vittima. "L'omicidio avvenuto questa notte a Colleferro ci lascia senza parole. L'atto gravissimo e le modalità, che se fossero confermate sarebbero inimmaginabili per il nostro territorio, ci sconvolgono e ci riempiono di dolore e rabbia. Sono personalmente in contatto con le forze dell'ordine per avere delle informazioni maggiori".

di: Nicoletta fini

Giovanissimo ucciso durante una rissa in centro a Colleferro. A perdere la vita è stato il 21enne W.D.M.di Paliano dopo il violento scontro con altri coetanei. Nulla si sa dei motivi della violenta colluttazione, sta di fatto che il ragazzo è stato lasciato a terra esamine. Inutile l'arrivo dei soccorsi: quando i sanitari sono giunti sul posto il cuore del ragazzo aveva cessato di battere.

LEGGI ANCHE: Ucciso dopo una violenta rissa: identità ancora ignota

Sull'episodio Indagano i carabinieri di Colleferro guidati dal capitano Pagnano. Si cercano elementi per risalire agli aggressori, molto probabilmente di un paese vicino. E in merito si parla anche, fra le varie ipotesi al vaglio degli investigatori, di una vera e propria spedizione punitiva. Fondamentali anche le telecamere di videosorveglianza, visto che il fatto è accaduto in pieno centro. Intanto, la notizia sta sconvolgendo sia Colleferro sia, soprattutto, Paliano dove la giovane vittima viveva. 

Il precedente di Emanuele Morganti

E in molti sono tornati in mente i tragici ricordi della morte, in circostanze analoghe, di un altro giovane ciociaro: il ventenne di Alatri Emanuele Morganti, ammazzato di botte in pieno centro, di notte, da un gruppo di coetanei. Un omicidio, maturato più di quattro anni fa, per il quale sono stati condannati in primo grado quattro ragazzi, tre di Alatri e uno di Frosinone. 

di: Massimiliano Pistilli

Ucciso dopo una violenta rissa in centro a Colleferro. Il fatto è accaduto questa notte dopo uno scontro tra giovani. Uno di questi è rimasto a terra senza vita. Indagano i carabinieri di Colleferro.

Sull'accaduto è intervenuto il sindaco della città Pierluigi Sanna, che sui social ha scritto: "L'omicidio avvenuto questa notte a Colleferro ci lascia senza parole. L'atto gravissimo e le modalità, che se fossero confermate sarebbero inimmaginabili per il nostro territorio, ci sconvolgono e ci riempiono di dolore e rabbia. Sono personalmente in contatto con le forze dell'ordine per avere delle informazioni maggiori e conoscere il nome della vittima, alla cui famiglia ci stringiamo con immensa tristezza".

Sull'identità della vittima al momento non si sa nulla, l'unico elemento è la residenza della persona deceduta che dovrebbe essere il comune di Paliano. 

di: La Redazione