Nella tarda mattinata di ieri ad Esperia i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pontecorvo, nel corso di un apposito servizio di controllo del territorio teso anche alla prevenzione degli incendi boschivi (che già nei giorni scorsi hanno interessato alcuni ettari di macchia mediterranea in quella zona, domati grazie all'ausilio di canadair e di personale della Protezione civile), hanno tratto in arresto per "incendio doloso" un 54 enne del luogo, già censito per reati contro il patrimonio e contro la persona.

L'uomo è stato sorpreso dai militari proprio mentre era intento ad appiccare il fuoco ad alcune sterpaglie sulla via Provinciale 159 e nelle immediate vicinanze di una pineta, mediante l'utilizzo di una tanica contenente olio motore. L'incendio, subito propagatosi, andava ad interessare circa 1000 mq di terreno ma veniva prontamente domato dai Vigili del Fuoco di Cassino. Sul posto veniva rinvenuta e sottoposta a sequestro una  lattina con olio motore, utilizzata per appiccare il fuoco. Il 54enne, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare, in attesa della convalida da parte della competente Autorità Giudiziaria.

Va inoltre evidenziato che l'arrestato, nella notte dello scorso 19 agosto, si era reso responsabile anche dell'imbrattamento dei display di alcuni sportelli postamat ubicati a Pontecorvo a ad Aquino, mediante l'utilizzo di bombolette di vernice spray, venendo pertanto denunciato per danneggiamento.