Stava percorrendo via Litoranea, nel comune di Sabaudia, quando improvvisamente un'auto lo ha urtato facendolo finire rovinosamente a terra. Ma non solo. Il conducente non si è fermato lasciandolo a terra privo di sensi. È quanto accaduto ieri ad un ciclista di 70 anni di Frosinone che come tante altre mattine, approfittando del periodo di vacanza al mare, era uscito per percorrere alcuni chilometri in bicicletta attraversando la foresta del Parco Nazionale del Circeo.

Intorno alle 10, però, mentre attraversava un tratto compreso tra via Migliara 53 e via Migliara 54 in direzione Latina, l'uomo è stato urtato violentemente da una macchina, sembra con lo specchietto stando a quanto raccontato da testimoni che con la propria auto si trovavano sulla Litoranea. A quel punto hanno dovuto scegliere se fermarsi ed allertare i soccorsi o rincorrere l'utilitaria bianca, probabilmente una Fiat Panda. Ovviamente gli altri automobilisti hanno optato per la prima opzione fermandosi ed allertando il 118. Molta la paura considerando che il settantenne a causa dell'impatto con l'asfalto ha battuto la testa perdendo i sensi. Fortunatamente l'anziano indossava un caschetto.

Immediato l'intervento dei sanitari del 118 che hanno trasportato il ciclista d'urgenza presso l'ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Quando i soccorsi sono arrivati aveva ripreso conoscenza riuscendo così a fornire le proprie generalità. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Sabaudia che hanno avviato i primi rilievi ascoltando anche i testimoni. Le indagini dei militari dell'Arma, coordinati dal luogotenente Pietro Maglione, sono state avviate subito per risalire al conducente dell'utilitaria bianca. Da considerare anche che all'altezza della rotatoria in prossimità di via Migliara 53, sono state installate da tempo delle telecamere e che considerando il tratto in cui è avvenuto l'incidente l'auto in fuga dovrebbe essere passata di lì. Ed ora è caccia al pirata.