È morto giovedì guardando il mare sardo de La Maddalena che tanto amava, Aldo Zomparelli, responsabile del Settore e del Servizio finanziario di Palazzo Antonelli. Aveva 59 anni. L'improvvisa scomparsa, di un uomo e di un professionista stimato, ha lasciato attonita la città che si è stretta, con numerosissimi messaggi di cordoglio, attorno alla famiglia.

«È morto in spiaggia, davanti al suo mare, nella sua amatissima Sardegna in cui era voluto andare ancora una volta: Aldo Zomparelli ci ha lasciati all'improvviso - scrive sul suo blog, Pietro Alviti Capo settore al comune di Ceccano - tetraplegico, è stato per me un insegnamento continuo fin da quando l'ho avuto come alunno a scuola: non c'era grande rispetto allora per la disabilità. Il padre lo portava in classe come un sacco di patate e lui mai un lamento, anzi un'attenzione fortissima a tutte le questioni.

E poi la laurea, il lavoro, la famiglia, la difesa dei diritti dei disabili con quella famosa lettera al sindaco in cui metteva in evidenza come fosse, ed è ancora, impossibile spostarsi in carrozzella in maniera sicura nel territorio di Ceccano. Ogni volta che l'ho incontrato l'ho ringraziato di questo insegnamento a non mollare, a insistere pacatamente ma con fermezza, a dare il meglio possibile di sé in qualunque condizione.
Grazie, Aldo, arrivederci».

Lo ha ricordato anche il commissario straordinario Giuseppe Ranieri: «Abbiamo perso, prima che un alto funzionario dalle capacità indiscusse e professionalità unanimemente riconosciute, una persona che ci ha insegnato i valori della vita: fede, umanità, sacrificio, comprensione dell'altro, soprattutto dei deboli degli indigenti dei bisognosi che racchiudono nel loro mondo la visione del vero essere».

«Con Aldo Zomparelli se ne va Aldo Zomparelli un amico e soprattutto un grande Uomo, una colonna portante del comune di Ceccano che, per quasi trent'anni, ha contribuito, con impegno e ineguagliabile professionalità a gestire le finanze del Comune.
Un esempio di dedizione al lavoro che, con intelligenza e grande forza di volontà, è sempre riuscito a superare le difficoltà della vita. Ciao Aldo», con queste parole, la segretaria comunale Simona Tanzi e i colleghi di lavoro, lo vogliono ricordare. Anche la redazione di Ciociaria editoriale Oggi esprime il proprio cordoglio alla famiglia Zomparelli.