Un vitello sta vagando da giorni nel territorio di Sant'Angelo. Ha già divelto delle recinzioni e devastato colture entrando in proprietà private. L'animale non si lascia avvicinare e non sembra avere segni di riconoscimento.

Alcuni residenti hanno ipotizzato che possa essere scappato da qualche mandria nell'area di Cervaro ma nessuno ne ha reclamato la proprietà. La presenza dell'animale inizia a essere un problema anche per la sicurezza degli automobilisti, alcuni dei quali se lo sono ritrovato di fronte all'improvviso di notte.

Potrebbe sembrare la sceneggiatura di un film o una barzelletta, ma è letteralmente caccia al vitello. Il sindaco ha emanato una disposizione per la cattura del bovino. Carlo Rotondo, allevatore, ha dato la propria disponibilità per la cattura e il ricovero dell'animale nelle proprie stalle. La procedura è stata sottoscritta dal dottor Roccantonio Paliotta Moretti della Asl, che ha anche tentato la sedazione dell'animale tramite tele anestesia senza alcun risultato.