Duro attacco dell'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato per i tanti casi di positività al rientro dalle vacanza. In particolare, sotto accusa la movida in Sardegna: "Il mancato rispetto delle regole nei locali della movida in Sardegna rischia di far esplodere una bomba virale - scrive D'Amato in una nota - Ci aspettiamo un considerevole aumento dei casi ed è in corso una grande azione di tracciamento. Voglio rassicurare che abbiamo in atto comunque un sistema di controllo e monitoraggio in grado di rispondere con tempestività.

Solo negli ultimi tre giorni sono stati effettuati oltre 7.700 test nei drive-in un lavoro straordinario e ringrazio i nostri operatori che stanno agendo con grande professionalità - prosegue- Se si fossero rispettate le regole minime non si sarebbe creata questa situazione. Torno a ribadire che sono necessari i test agli imbarchi dalla Sardegna".