Caccia al topo. Dopo numerose segnalazioni dei cittadini sui ratti a spasso nel centro storico, nei pressi di piazza San Rocco dove c'è il monumento ai caduti, il sindaco Adolfo Valente ha deciso di passare all'azione.
Infatti è stata emanata un'ordinanza con la quale si dispone che nel più breve tempo possibile sia effettuata la derattizzazione di piazza San Rocco, del monumento ai caduti e di buona parte di piazza Garibaldi. La visita dei ratti in piazza Garibaldi va avanti da settimane tanto che in qualche occasione il topo di turno è stato immortalato con i cellulari.

Si aggirano tra piazza San Rocco, l'atrio della chiesa di San Francesco annessa all'ex convento, scorrazzando nei pressi di tre locali pubblici; i gradoni del monumento ai caduti, poi, e la breve scalinata di ingresso alla chiesa di San Francesco sono punti di ritrovo di adolescenti e ragazzi che, tra una chiacchiera e l'altra, consumano lì dolci e patatine, cibo irresistibile per i roditori.

Ma in queste giornate d'estate, la presenza dei topi nella piazza principale fa scalpore, tanto più che quei luoghi sono frequentati dalle mamme con i bambini.
Per cercare di eliminare il problema il Comune ha dato incarico a una ditta di Cassino di provvedere "con immediata urgenza" a derattizzare l'area.