I carabinieri cercano di identificarli e loro, per tutta risposta, sferrano calci e pugni ai militari e all'autovettura di servizio. Così sono finiti in manette due villeggianti a Scauri, ma originari della provincia di Caserta, di quarantatré e diciannove anni. Portati nella caserma di Scauri la coppia di turisti continuava a ostacolare l'attività dei militari, uno dei quali veniva colpito di nuovo.

Per la coppia scattavano subito le manette da parte dei carabinieri della stazione di Scauri e della sezione Radiomobile della Compagnia di Formia, con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Una reazione che definire "scomposta" è dire poco, ma certamente il post Ferragosto non è stato un giorno da ricordare per i due casertani, che hanno trascorso la notte nelle camere di sicurezza della caserma dei carabinieri di Scauri.