Nella mattinata odierna a Morolo, i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione di attività investigativa per la repressione dei reati ambientali, hanno denunciato una 64enne del posto per il reato di "combustione illecita di rifiuti".

La donna è stata sorpresa dai militari operanti mentre distruggeva su area privata, mediante incenerimento, un cumulo di rifiuti speciali non pericolosi costituiti da materiale plastico, legnoso, polistirene e sacchi di rifiuti organici. L'area è stata sottoposta a sequestro.