Con l'auto a folle velocità in pieno centro alle 4 di mattina, si indaga senza sosta per ricostruire l'episodio. E per accertare l'identità dell'uomo alla guida. I militari della Compagnia di Cassino stanno effettuando tutti i riscontri necessari a identificare la persona che ha seminato il panico sotto ai portici di piazza Labriola. Per questo stanno incrociando i dati raccolti con quanto dichiarato dai presenti. E questo, a breve, potrebbe portare a importanti risultati. Intanto, come prassi, sono stati elevati dei verbali (relativi al mancato rispetto del Codice della Strada) nei confronti del proprietario dell'auto con cui l'uomo ancora senza identità è piombato in piazza Labriola travolgendo tavoli e sedie. E mettendo in pericolo i presenti prima di schiantarsi contro una vetrina.

Sul posto nell'immediatezza i carabinieri di Cassino che hanno cercato di individuare il fuggiasco ed effettuato tutti i rilievi necessari a stabilire con precisione cosa sia accaduto. Importanti alcuni video fatti rimbalzare sui social e divenuti virali. Fondamentali, però, le testimonianze dirette di coloro che hanno assistito sotto choc all'ennesima follia di un sabato di mala movida e con molta probabilità di alterazioni alcoliche. Le indagini e soprattutto la caccia all'uomo proseguono senza sosta.