Una serata come tante nel cuore dell'estate in compagnia degli amici di sempre. Poi all'improvviso, nel centro del paese ernico, si è consumata una tragedia e assurda che ha spento il sorriso di un ragazzo a cui tutti volevano bene e che ha gettato nell'angoscia la sua famiglia e chi lo conosceva. All'improvviso Michele Testani, trentasei anni, si è accasciato a terra colpito da un malore. I presenti hanno cercato di fare qualcosa, sono stati momenti concitati e interminabili. Sul posto sono giunti i soccorsi del 118 ma, nonostante i tentativi di rianimarlo, è stato tutto inutile. Il suo cuore ha cessato di battere, non c'è stato nulla da fare.

Tutto intorno è sceso un silenzio surreale, unito alle lacrime e alle grida strazianti dei familiari giunti sul posto. La salma del povero ragazzo è stata prelevata con cura e trasportata all'obitorio di Frosinone, dove è stata posta a disposizione dell'autorità giudiziaria. Ieri mattina l'esame esterno e poi la riconsegna ai familiari. Sempre ieri nel pomeriggio sono stati fissati i funerali, dall'impresa funebre "Restante", che avranno luogo domani mattina alle 11 nella chiesa di San Michele Arcangelo. Nel frattempo oggi sarà possibile rendere omaggio a Michele all'obitorio dell'ospedale "Spaziani". Poi domani tornerà per l'ultima volta nella sua amata Guarcino.

La notizia ha sconvolto tutti coloro che lo conoscevano. Il trentaseienne era molto conosciuto. Seguiva la locale squadra di calcio, era impegnato nel volontariato come membro della protezione civile "Vivo Ambiente" di Vico nel Lazio. Inoltre lavorava per il Comune. Il sindaco Urbano Restante a nome suo e dell'intera amministrazione ha voluto esprimere cordoglio e vicinanza alla famiglia. Annientata da una tragedia assurda che ha sconvolto un intero paese. Condoglianze alla famiglia.