Di nuovo cattivi odori e il sindaco Lucio Fiordalisio torna a farsi sentire e lo fa scrivendo anche un post sulla sua pagina Facebook. «In questi giorni ho ricevuto moltissime segnalazioni da cittadini, aziende e uffici pubblici di altri Comuni sulla presenza di forti emissioni maleodoranti - spiega il primo cittadino - Come autorità sanitaria locale avevo provveduto tramite ordinanza del 17.07.2019 contingibile ed urgente, alla chiusura di una nota azienda locale per grave getto di cose pericolose. Provvedimento in seguito immediatamente annullato dal Tar di Latina a seguito anche di "smentita" dalla Regione Lazio.

Pertanto considerata l'esperienza trascorsa e in attesa di essere giudicato nel merito delle mie azioni, ho rappresentato ad organi diversi dal Comune di Patrica quello che sta accadendo in queste settimane, tuttavia anche io ho eseguito dei sopralluoghi in zona, alcune aziende che trattano rifiuti sono chiuse per varie motivazioni giuridico-amministrative e quindi non sarebbe così complicato risalire alla fonte della criticità. Ma il mio naso, risultato in passato poco attendibile, non ritiene ormai di fornire indicazioni puntuali, resto sul generico, affermando che ho avvertito putride e malsane emissioni, partendo dall'incrocio Fosso Vadisi e proseguendo in direzione Supino su strada Morolense».