Identificato l'aggressore che ha accoltellato un ventiseienne, un ventisettenne è un quarantanovenne giovedì durante una festa di compleanno di 18 anni al ristorante "L'antico ruscello" a Torrice. Si tratta di un cinquantatreenne dentista romano. L'uomo è stato denunciato per lesioni personali aggravate e per rissa. Accusati di rissa anche i tre feriti, due di Alatri è uno residente a Frosinone.

Grazie all'ausilio dei filmati delle telecamere del locale e alle testimonianze di alcuni presenti è stato ricostruito quanto accaduto intorno alla mezzanotte di giovedì.
I carabinieri hanno subito avviato le indagini e svolto tutti gli accertamenti per fare luce sull'accaduto.
Stando alle accuse i quattro, nella notte tra il 30 ed il 31 luglio scorso, all'interno del ristorante di Torrice, sono stati protagonisti di una rissa. Coinvolti il padre, il fratello e il cugino del festeggiato è il medico che era a una cena di lavoro con altri colleghi. Per futili motivi dovuti probabilmente, stando alle accuse, all'eccesso di consumo di bevande alcoliche, è esplosa una rissa tra i quattro, al culmine della quale il medico ha colpito ripetutamente con un coltello gli altri tre, per poi dileguarsi velocemente.

PER LEGGERE L'ANTEFATTO CLICCA QUI

I militari, allertati dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Frosinone, a seguito della richiesta del ristoratore, hanno provveduto in un primo momento a far intervenire il personale del 118 per il trasporto dei feriti presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale del capoluogo, dove il 27enne ed il 26enne sono stati ricoverati con una prognosi di 20 giorni, mentre il 49enne è stato dimesso con prognosi di 10 giorni, tutti a seguito delle ferite da taglio ricevute.
Stante la gravità dei fatti, i quattro verranno inoltre proposti per l'applicazione di una idonea misura di prevenzione.

Si stringe il cerchio sull'aggressore che giovedì sera, durante una lite scoppiata all'interno del ristorante "L'antico ruscello" in cui si stava festeggiando il compleanno di un diciottenne, ha accoltellato un ventiseienne, un ventisettenne e un quarantanovenne. I feriti sono rispettivamente il fratello, il cugino e il padre del festeggiato. L'aggressore ha le ore contate e già oggi potrebbero esserci sviluppi. I carabinieri hanno subito avviato le indagini, dopo quanto accaduto, e hanno ascoltato diversi testimoni. Vige il massimo riserbo delle forze dell'ordine, ma da alcune indiscrezioni sembrerebbe che l'uomo, che ha estratto il coltello e colpito i due alatrensi e il frusinate, abbia un nome e un volto.

La ricostruzione
Una festa di 18 anni finita nel sangue quella di giovedì nel ristorante "L'antico ruscello" a Torrice. Era quasi mezzanotte quando si è scatenato il putiferio. Ancora sconosciute le cause del litigio sfociato poi nel sangue.
Tutto si è svolto, stando a una prima ricostruzione dei fatti, in pochissimi istanti. Quella che sembrava apparentemente una semplice lite in poco tempo si è trasformata in un'aggressione. Dalle parole si è passati ai fatti. I due alatrensi e il frusinate sono stati colpiti con un coltello, sembrerebbe da una persona che era a cena nel locale e con cui c'è stata una discussione.
Immediatamente sono stati contattati i soccorsi e le forze dell'ordine.

Sul posto il personale medico che ha prestato le prime cure al padre del festeggiato, al fratello e al cugino. Sono stati accompagnati tutti e tre con le ambulanze nella struttura ospedaliera del capoluogo. Il ventisettenne e il ventiseienne hanno riportato una prognosi di venti giorni, mentre il genitore del festeggiato è stato dimesso.

di: Nicoletta fini