Ancora in prognosi riservata P.D.A., il trentottenne di San Donato Valcomino che giovedì sera è stato vittima di un incidente con il suo trattore mentre portava avanti il lavoro in località Fontana Vitola ad Alvito. Ora è ricoverato all'ospedale San Giovanni di Roma avendo riportato traumi interni.
La ricostruzione
Erano circa le 18 quando P.D.A. era intento a portare avanti il suo lavoro e per cause da accertare, il piccolo mezzo agricolo si è ribaltato con il suo carrello a seguito, un serbatoio per contenere acqua, lungo una leggera scarpata.
Infatti, l'uomo si era recato presso una modesta pozza d'acqua situata in località Fontana Vitola in territorio di Alvito; terminato il riempimento del serbatoio ha ripreso la strada per raggiungere il podere interessato. Solo che lungo la strada sterrata qualcosa deve essere andato storto: come detto il mezzo agricolo è scivolato lungo il crinale trascinando con sé il serbatoio e coinvolgendo l'uomo alla guida.

Fortunatamente di lì a poco è transitato un altro mezzo agricolo il cui conducente, un residente del posto, ha allertato il 118 che in pochi minuti ha raggiunto la zona. Soccorso P.D.A. è stato trasportato al SS. Trinità di Sora dove gli sono state prestate le prime cure e dall'esame delle ferite riportate si è deciso il ricovero in una struttura meglio attrezzata. E così un elicottero lo ha prelevato e condotto al San Giovanni di Roma dove tuttora è ricoverato in prognosi riservata.

Del fatto coinvolta anche la comunità di Alvito: «Immediata da parte dei residenti della contrada è stata l'allerta del 118, così che i sanitari hanno fornito all'uomo le prime cure» ci ha detto Duilio Martini, sindaco di Alvito. La notizia dell'incidente si era rapidamente diffusa a San Donato Valcomino, dove P.D.A. risiede; amici e conoscenti hanno subito cercato notizie rassicuranti circa il suo stato di salute e la speranza è che il trentottenne riesca a superare questi momenti difficili e tornare in famiglia.