Mancava poco ai saluti, dopo aver trascorso una bellissima serata di festa con amici e parenti. Una serata di divertimento, per un evento tanto atteso, come quello dei diciotto anni, si è trasformata in un incubo. Intorno alla mezzanotte, in una calda serata di estate, sono volate parole, sedie, bottiglie, calci e pugni prima e coltellate poi. Sangue a terra, sul pavimento e all'esterno del locale.

Tre persone ferite: il padre, il fratello e il cugino del festeggiato. Su chi abbia tirato fuori il coltello e colpito i tre, due residenti ad Alatri e l'altro a Frosinone, stanno indagando i carabinieri, subito intervenuti dopo la segnalazione di quanto era accaduto al ristorante "L'antico ruscello" di Torrice. Sul posto anche il personale medico che ha trasportato i feriti, il ventiseienne e il padre di quarantanove anni e il cugino ventisettenne, all'ospedale "Spaziani" di Frosinone. Ai due giovani i dottori hanno riscontrato una prognosi di venti giorni mentre è sotto osservazione il quarantanovenne.

I fatti
Era quasi mezzanotte quando si è scatenato il putiferio. Ancora sconosciute le cause del litigio sfociato poi nel sangue. Tutto si è svolto, stando a una prima ricostruzione dei fatti, in pochissimi istanti. Quella che sembrava apparentemente una semplice lite in poco tempo si è trasformata in un'aggressione. Dalle parole si è passati ai fatti. I due alatrensi e il frusinate sono stati colpiti con un coltello sembrerebbe da una persona che era a cena nel locale e con cui c'è stata una discussione. Immediatamente sono stati contattati i soccorsi e le forze dell'ordine. Sul posto il personale medico che ha prestato le prime cure al padre del festeggiato, al fratello e al cugino. Sono stati accompagnati tutti e tre con le ambulanze nella struttura ospedaliera del capoluogo. Il ventisettenne e il ventiseienne hanno riportato una prognosi di venti giorni, mentre il genitore del festeggiato è in osservazione.

Le indagini
Sul posto sono arrivati i carabinieri di Torrice per i rilievi e per ricostruire quanto accaduto. Sono state raccolte testimonianze per cercare di risalire all'aggressore che potrebbe avere le ore contate. Una serata di festa, dunque, finita nel sangue. Danneggiati anche alcune sedie e bicchieri del ristorante, uno dei più conosciuti della provincia di Frosinone; una location molto apprezzata per l'ottima cucina e per la bellezza dei locali e dell'area esterna.
Giovedì sera un episodio che ha scosso non solo il festeggiato, i suoi parenti e amici, oltre agli altri clienti presenti, ma anche il personale del ristorante e tutto lo staff, per un fatto mai accaduto prima d'ora e che ha lasciato tanto sconcerto.